Blatta Orientalis: Come eliminare lo Scarafaggio Nero?

Caratteristiche della Blatta Orientalis?

La Blatta Orientalis è conosciuta anche come scarafaggio nero comune. È la più comune blatta che infesta Condomini abitazioni e aziende, insieme alla Blattella Germanica che si differenzia dal suo colore rossastro, oltre al fatto che prolifera incessantemente nelle fognature, fino ad arrivare come detto poc’anzi ad infestare abitazioni ed aziende, se vuoi capire quali sono le caratteristiche della Blattella Germanica clicca qui.

L’esemplare adulto è di colore bruno tendente al nero e presenta il corpo piuttosto lungo (20-27 mm di lunghezza), antenne molto lunghe e filiformi, l’apparato boccale è masticatore, nascosto dal capo. 

Le zampe sono lunghe, sottili, adatte a correre, caratterizzate da numerose spine ben evidenti.

All’estremità dell’addome sono portati due cerci lunghi circa 3 mm.

Il corpo è schiacciato longitudinalmente e il maschio si distingue dalla femmina perché ha le ali normalmente sviluppate mentre quest’ultima presenta le ali anteriori molto brevi e le posteriori del tutto atrofiche.

Perché sono pericolose?

Sono insetti che possono andare a minacciare la salute tue e dei tuoi cari dal momento che sono alti portatori di batteri e parassiti provocando allergie, gravi contaminazioni e intossicazioni gastrointestinali, fino alla trasmissione di infezioni come stafilococco, salmonellosi, dissenteria, poliomielite, epatite A e molte altre. 

Questo avviene a causa della loro provenienza originaria, ovvero le fognature, quindi dello spargimento di  batteri oltre che a saliva e deiezioni sulle superfici rendendole insalubri e non pensate solo ai pavimenti perché questi insetti sono dotati di zampette che permettono loro di arrampicarsi anche sulle superfici più improbabili.

Infatti può capitare di avvistare non solo sui pavimenti ma anche all’interno di mobili, credenze, su stoviglie etc..

Inoltre sono insetti che amano i luoghi caldi, umidi e scuri e fuggono dalla luce, per questo quando se ne avvistano durante il giorno la possibilità di una infestazione radicata è alta!

Come fare per debellarle?

Noi sconsigliamo vivamente l’utilizzo di sostanze industriali come insetticidi o spray abbattenti di bassa qualità, non specifici per l’infestante bersaglio e tossici.

La scelta ottimale è eseguire trattamenti periodici e pianificati, atti a ridurre il rischio di infestazione, indicato sopratutto nei condomini e le aziende, ove bisogna rispettare protocolli igienici sanitari HACCP.

L’utilizzo di prodotti non specifici elimina solo l’insetto colpito, ma non andiamo ad abbattere l’intera colonia che è il nostro obiettivo principale. Anzi, questi prodotti sono spesso snidanti quindi possono disperdere l’infestazione in tutta la casa oppure possono andare ad infestare anche gli appartamenti limitrofi.

Per avere una deblattizzazione ottimale e definitiva consigliamo vivamente un intervento professionale eseguito da personale esperto e qualificato, che può garantirvi il miglior risultato.

Il trattamento è tossico?

Noi di Sanitalia abbiamo a cuore la salute tua e dei componenti della tua famiglia. Per questo i nostri trattamenti non sono invasivi, eseguiti esclusivamente con prodotti scelti inodore, a impatto ambientale zero, certificati e assolutamente non nocivi per l’uomo o per i vostri animali domestici.

I prodotti utilizzati tra cui (Goliath Gel) è in forma gelatinosa ed agisce per ingestione. Dal momento che i blattoidi vivono per NECROFAGIA e COPROFAGIA, si innesca un processo a catena che distrugge completamente la colonia.

Sanitalia effettua inoltre Fumigazioni del circuito fognario, che arrivano laddove i blattoidi nidificano profondamente, per saperne di più non esitate a contattarci.

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.