Lo Scorpione è pericoloso?

Come capire se lo scorpione che ho in casa è pericoloso?

Gli scorpioni sono insetti striscianti artropodi appartenenti alla famiglia degli Aracnidi. 

Sono creature velenose e in Italia l’esemplare più comune è l’Euscorpius italicus Herbst che può raggiungere fino ai 50mm di lunghezza. Presenta due pedipalpi molto grandi e robusti ed una coda piuttosto sottile che termina con il pungiglione. Raramente questa tipologia di scorpione punge se non in caso di necessità e tale puntura non risulta esser fatale data la sua scarsa quantità di veleno e, nell’uomo, può causare soltanto un forte dolore ma passeggero, molto simile a quello causato da vespe e api. 

La colorazione è prevalentemente nera, con le zampe ed il telson di colore più chiaro, solitamente rossiccio.

Dove fanno il nido gli scorpioni?

L’habitat preferito dagli scorpioni sono vecchie mura, pietraie e legnaie, in particolare nei luoghi in cui trova rifugio come in buchi, anfratti e crepe. Nelle zone mediterranee per via delle temperature elevate, questi insetti proliferano e, con il loro diffondersi, possono rappresentare un vero e proprio problema. È tuttavia reperibile anche nei campi erbosi e sotto le pietre nelle zone montuose.

Come eliminare gli Scorpioni

Come si effettua la disinfestazione da scorpioni in casa?

La disinfestazione da scorpioni va svolta con accuratezza e sopratutto in sicurezza, seguendo vari step che si avvalgono di un primo sopralluogo da parte di un tecnico specializzato atto a individuare le tane. 

Lo scorpione ha un’altissima resistenza dai tradizionali insetticidi, per questo è necessario l’intervento di tecnici professionisti che eliminino anche i nidi più nascosti e radicati con rapidità, sicurezza e al fine che tale problema non si ripresenti in futuro.

La fase di disinfestazione viene effettuata esclusivamente dai tecnici di Sanitalia Disinfestazione e prevede un’individuazione delle tane, segue poi l’applicazione di specifici insetticidi per scorpioni che li neutralizzano.

Come trattare la puntura degli scorpioni?

La puntura di scorpione generalmente è innocua per l’uomo provocando un forte dolore o una sensazione di bruciore, ma passeggero, seguito da formicolii o intorpidimenti; molto simile causato da quello da vespe e api. Allo stesso tempo può potenzialmente provocare una reazione allergica, che può essere pericolosa già di per sé. Se avverti altri sintomi oltre al dolore e un leggero gonfiore è il caso di chiamare i servizi di emergenza.

A seguito di una puntura da Scorpione italiano devi:

1- Lavare la zona soggetta a puntura con acqua e sapone. Per cercare di togliere ogni residuo di veleno intorno alla puntura e cerca di mantenere pulita la ferita per ridurre il rischio di infezione.

2- Riduci i movimenti e cerca di tenere la zona punta al di sotto del livello del cuore. Abbassando la frequenza cardiaca si ridurrà la velocità di diffusione del veleno nel corpo.

3- Applica liquidi refrigeranti sulla zona della puntura. Applicando del ghiaccio all’interno di qualche ora, questo può aiutare a rallentare la diffusione del veleno nel corpo, oltre che aiutare a sgonfiare l’area punta e aiuta a ridurre il dolore.

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.